Dott. Adriano Rabiolo Fisioterapista Logo Dott. Adriano Rabiolo Fisioterapista Studio

Rieducazione Funzionale | Dott. Adriano Rabiolo | Fisioterapista

La Rieducazione Funzionale è un insieme di trattamenti che hanno come scopo il ritorno alle normali attività sportive e/o quotidiane. Viale Sicilia, 126 Caltanissetta, Caltanissetta 93100
338.9478155 mappa Dal Lunedì al Venerdì 09:30-20:00
Home Studio Fisioterapista
Servizi
Fisioterapia Posturologia
Trattamenti
Mezieres Stecco McKenzie Taping neuromuscolare Terapia Manuale Rieducazione Funzionale Terapia Fisica Fibrolisi Meccanica Kinetec Blog Contatti
338.9478155 info@adrianorabiolofisioterapista.it

Rieducazione Funzionale

Rieducazione Funzionale

Un insieme di trattamenti che hanno come scopo il ritorno alle normali attività sportive e/o quotidiane.

Rieducazione Funzionale

Trattamenti per il ripristino delle normali attività sportive e/o quotidiane.

Con il termine Rieducazione Funzionale si intende un insieme di trattamenti che hanno come scopo il ritorno alle normali attività sportive e/o quotidiane. Ri-educare significa letteralmente educare nuovamente una funzione, quindi si presuppone che si sia perso il corretto uso di un sistema che va rieducato alla normale funzione. La rieducazione si affronta superando delle fasi che permettono, una dopo l’altra, di superare una serie di obiettivi.

1^ Fase La prima fase è quella del controllo del dolore e della reazione infiammatoriasi effettua con manovre di decoaptazione delle strutture capsulari e di rilasciamento della muscolatura, utili sono le svariate applicazioni di terapia fisica tra le quali Tecar, ultrasuono, laser, Tens. Riposo relativo e crioterapia nella fase acuta.

2^ Fase La seconda fase è quella del recupero dell’articolarità del movimento, tra le tecniche impiegate, la Kinesiterapia nelle sue varie forme di attiva, passiva e assistita.

3^ Fase La terza è quella del recupero della forza.

4^ Fase La quarta fase è quella del recupero della coordinazione. Riveste particolare importanza il recupero della normale propriocettività, cioè la riacquisizione da parte del paziente di tutto il complesso di informazioni, indispensabili a rendere fluido, armonico e finalistico il movimento.

5^ Fase Ed infine la quinta fase, nel caso di un atleta, il recupero del gesto. Una volta che articolarità, forza muscolare e propriocettività sono state recuperate bisogna che siano utilizzate nei gesti quotidiani o nei gesti atletici, perché spesso il paziente si è abituato a convivere con la sua menomazione e conserva un atteggiamento di risparmio o di difesa. Per cui è utile un allenamento finalizzato a utilizzare le performance motorie recuperate inserite nei gesti comuni o propri delle sue attività.

Richiesta Info Trattamento

Per qualunque tipologia di richiesta, compila i campi obbligatori per contattare il fisioterapista. Verrai ricontattato prima possibile.

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Acconsento Privacy Policy